Itinerario 15: Casalguidi-S. Baronto

La passeggiata inizia dall'abitato di Casalguidi nei cui dintorni si trovano numerose Ville di notevole interesse quali ad esempio Il Barbone, villa Serena, villa Scopetana.

Da piazza V. Veneto prendiamo via Bucigattoli e ci dirigiamo verso sud in direzione della catena del Montalbano. Superato un torrentello su di un ponte, iniziamo a salire fino a giungere ad un quadrivio (m 146) da cui proseguiamo fino a raggiungere un gruppo di case in loc. Ripa (m 208) dove inizia uno stradello a fondo naturale che prima sale ad una casa (m 202) e poi descrive un arco sulla sinistra e scende verso la valle della Forra del Fao. Superato il torrentello, entriamo in un bosco e saliamo fino ad incrociare una strada che prendiamo a destra.

Abbiamo di fronte M. Fiore e a sinistra un bel panorama sull'Appennino e la pianura. Si sale a diritto tra oliveti su di una carrareccia e, superato un tabernacolo, alla successiva curva a gomito, in corrispondenza della quale a destra abbiamo lo stradello per C. Pacini (m 268), dobbiamo proseguire a diritto per una mulattiera che entra in un bosco.

Continuiamo per una pista erbosa lungo la riva destra del rio S. Biagio che attraversiamo (m 302) e continuiamo sul ripido e sinuoso sentiero fino ad un bivio con un sentiero minore dove si volta a sinistra e si sale in un tratto di stradello con il fondo a pietre.

Attraversiamo un tratto di bosco si tralascia una deviazione a sinistra e proseguiamo curvando a destra, in salita; dopo una costruzione sulla destra, il sentiero si trasforma in una larga pista che continua a salire, costeggiando delle villette, fimo all'asfalto, dove incrociamo l'it. 00 di crinale.

Lo seguiamo per un tratto a sinistra fino alla lottizzazione di poggio Le Murielle. Proseguendo a diritto per circa cento metri, troviamo uno stradello lungo un recinto che prendiamo a sinistra tra dove il sentiero diviene piu' agevole e, dopo due stradelli minori a sinistra, piega a destra in leggera discesa fino alla strada asfaltata per S. Baronto, nei pressi del campeggio Barco Reale (m 384) dove intersechiamo l'it. 22.

Proseguendo sullo 00 si costeggia il lato sud del campeggio in un ambiente boscoso e si scende fino alla piazzetta antistante l'abbazia di S. Baronto.